ESTER BOTTA






ESTER BOTTA

Codice Prodotto EJBTJVBV
Disponibilità In stock
Categoria Attrici
Condividi

Descrizione

ESPERIENZE PROFESSIONALI E FORMAZIONE

Dal 2013 al 2014 è nel cast de “L’opera da tre soldi” di Bertold Brecht” per il Teatro Stabile di
Napoli, regia di Luca De Fusco.
Recita in “Viviani Varietà” con Massimo Ranieri, per la regia di Maurizio Scaparro.
Dal 2010 al 2013 è coprotagonista al fianco di Mariangela Melato, Massimo Ranieri, Barbara De
Rossi e Monica Guerritore, nel ciclo delle quattro commedie per il Teatro di Eduardo De Filippo
firmate RAI 1 (“Filumena Marturano”, “Questi Fantasmi”, “Napoli Milionaria”, “Sabato domenica
e lunedi”) .
Dal 2009 al 2010 protagonista della serie televisiva “Un posto al sole” RAI 3, nel ruolo di “Elisa
Marotta”.
Anno 2008:
- partecipa alla fiction “Puccini” regia di Giorgio Capitani, con il ruolo di Rosita Storchio.
- partecipa alla fiction “Tutti pazzi per amore” regia di Riccardo Milani.
Dal 2006 al 2007 è protagonista della fiction “La squadra 7-8” RAI 3, nel ruolo dell’agente
investigativo “Laura Rotunno”, in onda da fine Maggio 2006 a Dicembre 2007.
Novembre e dicembre 2005 partecipa al seminario della “Scuola delle Arti” di Civitavecchia
(Teatro Traiano direttore artistico Pino Quartullo), diretto da Pino Quartullo sui testi “Giulio
Cesare” di W. Shakespeare, ed “Elettra” di Euripide.
Settembre 2005 segue il corso di doppiaggio presso la ADC GROUP SRL (curato da Bruno
Slaviero e Laura Rizzoli).
Partecipa allo spettacolo “Esperimento con pompa pneumatica” di Shelagh Stephenson, sotto la
regia di Peter Clough.
Dal 2003 al 2005 frequenta l’Accademia dei Filodrammatici di Milano.
Durante questi due anni realizza:
 Letture per il pubblico della “Divina Commedia” e “Antigone” di V. Alfieri (regia di Teresita
Fabris, insegnante di dizione);
 lezione aperta sulle “Tre sorelle” di Checov (nel ruolo di Natasha) con la regia di Karina
Arutyunyan, insegnante di recitazione.
Saggi finali:
 “La cameriera brillante” di C. Goldoni (nel ruolo di Clarice);
 “L’ispezione” di Ugo Betti (nel ruolo di Iole);
 “Il lungo pranzo di natale” di Thoton Wilder (nel ruolo di Leonora).
Nello stesso biennio, frequenta in Accademia seminari per attori tenuti da:
 Nikolai Karpov, dell’Accademia nazionale d’arte drammatica di Mosca (GITIS);
 Ambra D’amico ed Elisabeth Baecke, insegnanti presso la scuola d’arte drammatica Paolo Grassi
(seminario di corpo e voce);
 Peter Clough della Guidhall School di Londra.
Dal 2001 al 2003 recita nella compagnia stabile del Teatro Nuovo di Salerno (diretta da Ugo
Piastrella), partecipando alle seguenti rappresentazioni:
 “Mpriesteme a mugliereta” - commedia comica di G. Di Maio e N. Masiello;
 “Non ti pago” - di E. De Filippo;
 “Caviale e lenticchie” - di Scamucci e Tarabucci;
 “Sabato domenica e lunedì” - di E. De Filippo;
 “Il settimo si riposò” - di Samy Fajad.
Nel 2002 partecipa al laboratorio/stage (di Yvres Lebreton) “Il corpo energetico”.
Dal 2001 al 2002 segue il laboratorio teatrale per la formazione dell’attore a cura di Pasquale De
Cristoforo (Teatro Nuovo di Salerno).
Dal 1999 al 2001 è iscritta presso la scuola del teatro comunale “Jacques Copeau” di Mercato S.
Severino, diretta da Nicola Zaccariello e Alfonso Capuano.
Dal 1995 al 1997 segue un laboratorio teatrale presso la scuola media “S. Tommaso d’Aquino” di
Mercato S. Severino, in seguito al laboratorio, partecipa alla messa in scena del “Piccolo Principe”
presentato al concorso “Il principe azzurro” – 1° Premio Gutemberg