DARIO MANERA






DARIO MANERA

Codice Prodotto RANKVVSK
Disponibilità In stock
Categoria Attori
Condividi

Descrizione

Nato a Milano occhi azzurri lingue inglese buono
altezza 175 cm capelli scuri sport sci, nuoto
 

FORMAZIONE

2008 studia canto lirico con il mezzo soprano L. Cappelluccio
1984 diploma di attore presso la Civica Scuola d'Arte Drammatica Piccolo Teatro di Milano
 

TELEVISIONE

2017 Non Uccidere regia di E.Russo ruolo Gaetano Russo

2016  Sacrificio D'amore regia di F.Portalupi ruolo dott. Giuffrida

I Cesaroni VI serie. Regia di F. Pavolini. Ruolo: Alfredo life coach 2014
A un passo dal cielo 3. Regia di M. Vullo. Ruolo: Tugnolo
2012 Ris 3 Roma, regia di F. Miccicché, ruolo: Chef Bettini
Benvenuti a tavola, regia di F. Miccicché, ruolo: Prof. Talocco
Centovetrine, ruolo: Avv.to Kobe (guest)
2008 Vivere, ruolo: Avv.to Nardi (guest)
2007 48 ore, regia di E. Puglielli, ruolo: Schettini
1996 Cuori Rubati, regia di M. Simonetti, ruolo: (partecipazione)
1988 Il Pastor Fido, regia di M. Storni, ruolo: Mirtillo
Arriva Cristina, regia di S. Vicario, ruolo: L.V. Beethoven

CINEMA

1993 Dove siete io sono qui, regia di L. Cavani, ruolo: impiegato di banca
 

TEATRO

Intensa e prevalente l’attività teatrale. Scoperto da Franco Branciaroli debutta al suo fianco nel Pugačëv di Sergèj Esenin, e prosegue sotto la sua direzione nel Peer Gynt come Fonditore di Bottoni, come Astolfo ne La vita è sogno e in un insolito Pastore Manders in Spettri.
Nel 1989 conosce Egisto Marcucci, che lo sceglie per il ruolo di Michelino ne La famiglia Mastinu di Alberto Savinio, spettacolo a cui è molto legato, e Filippo Crivelli cui deve il Conte Ippolito nel suo Conte Chicchera di Goldoni.
Successivamente è Romeo nel Romeo & Giulietta di William Shakespeare prodotto dal C.S.S. di Udine per la regia di Paolo Valerio.
Nelle stagioni ‘94-’95 / ‘95-’96 ha preso parte alla riedizione della celebre Donna Serpente di Carlo Gozzi, nuovamente diretto da Egisto Marcucci, interpretando il ruolo di Brighella.
Negli anni successivi è stato Giacomino al fianco di Turi Ferro, e Bill ne Il Lago dorato insieme a Isa Barzizza e Nando Gazzolo nuovamente diretto da Filippo Crivelli.
Lavora con Daniela Ardini in Retablo che gli affida inoltre il ruolo di Gesù nella versione teatrale tratta dalla sceneggiatura di C.T.Dreyer.
Walter Manfré lo sceglie per il ruolo di Candido di Leonardo Sciascia spettacolo al fianco di Jean Sorel.
Interpreta Giasone in una particolare edizione “mediatica” della Medea euripidea, dove al capo degli argonauti regala un’efficace maschera da boss balcanico, e in Ecuba il ruolo di Polimestore. Sua partner in entrambi gli spettacoli Mariella Lo Giudice. Termina nell’Aprile 2008 7 Piani in compagnia con Ugo Pagliai e Paola Gassman, e debutta in estiva nel ruolo di Oberon diretto da Marco Ghelardi. Nella stagione 2008-2009 interpreta Lepido, Eros e il Messaggero in Antonio & Cleopatra e Pozzo in Aspettando Godot. Successivamente è Oreste in Oreste all’incontrario studio per un “eroe” contemporaneo. In un passaggio del testo recupera la memoria del “milanese”, lingua paterna.
Diretto da Federica Granata nel 2010 interpreta per la prima volta un ruolo femminile. E’ La Zia nello spettacolo Il sesso di Igor.
 

RADIO & PRESTAZIONI IN VOCE
Noi in Lombardia a cura di Pier Luigi Gasparotto
Geo & Geo voice over per i documentari a cura di Marco Preti
Blu notte regia di D. Ardini, ruolo: Andrea
La Bibbia letture radiofoniche a cura di Renzo Ceresa.
La metà sconosciuta regia di D. Ardini, ruolo: Giovanni Bondi
 

TRADUZIONI & ADATTAMENTI TEATRALI

Summit conference di Robert David McDonald
Lost in Yonkers di Neil Simon
Closer di Patrick Marber
Compleat female stage beauty di Jeffrey Hatcher